Un Approccio Naturale al trattamento delle affezioni respiratorie invernali

bronchi

 

 

Studio sulle affezioni respiratorie con approccio integrato di Biorisonanza e Terapie Naturali

Studio bioenergetico integrato effettuato da Naturopatia Informazionale Integrata in collaborazione con Farmaxiaonline.com

 

Il seguente studio prende in considerazione 15 casi di soggetti che lamentavano affezioni respiratorie, con sintomi quali: difficoltà respiratorie, tosse, senso di oppressione toracica, insonnia.

Periodo di osservazione: 15 gg

Apparecchiature Usate: EAV, NLS, FREQUENZE BICOM, MORA, AEROSOL

Test Bioenergetici: TEST EAV, BICOM, NLS

I Criteri di Valutazione: Per l’inserimento nello studio non è stata valutata l’età dei pazienti ed eventuali altre patologie, ma sono state valutate unicamente presenti le seguenti alterazioni:

Al test EAV: Caduta di indice su meridiano Po (dx o sx) e/o Ly (dx o sx).

All’esame NLS su apparato respiratorio: valori riferibili a 5 e 6 della scala a 6 livelli di Fleindler, e alterazioni dei grafici relativi all’apparato respiratorio con patologia indicante almeno uno tra questi: tonsillitis, acute bronchitis, respiratory infection, pharingitis, tracheitis, laryngitis.

 

Casi Trattati: 15

6 casi con sintomi da affezioni respiratorie da meno di 1 mese senza catarro con tosse persistente.

3 casi con sintomi da affezioni respiratorie da più di 2 mesi con catarro al mattino con forte tosse persistente e sibili durante il giorno.

3 casi con sintomi da affezioni respiratorie da meno di 1 mese con lieve catarro e tosse notturna.

2 casi con tosse secca persistente e sibili notturni da circa 15-20 gg.

1 caso con bronchite senza catarro diagnosticata dal medico curante e trattata in precedenza con Augmentin senza risultati soddisfacenti.

 

Approccio operativo:

Test EAV al fine di rilevare nosodi batterici-virali più comuni della loggia metallo.

MORA-Terapia in modalità A/ per i nosodi rilevati.

Metaterapia-NLS per i batteri-virus rilevati sull’ apparato respiratorio e Trattamento Killing per i batteri-virus rilevati durante test NLS su apparato respiratorio e sistema linfatico.

Trattamento BICOM con Frequenze per Polmone e Linfatico in -OSI.

Aerosol-terapia in alcuni (8 casi) con olio essenziale di Eucaliptolo + Timo nei successivi 2-3 gg dopo il check-up.

Drenaggio Omotossicologico di supporto per tutta la durata del trattamento.

Dieta Alcalinizzante ed un aumentato apporto idrico durante la terapia per contrastare l’acidità del mesenchima.

 

Risultati:

Dopo 3 check-up pari a circa 10-15 gg c’è stato un netto miglioramento in tutti i 15 casi presi in esame.

12 dei casi trattati si sono dichiarati completamente ristabiliti senza più alcun fastidio o sintomo respiratorio per cui non sono tornati al successivo check-up, 7 di questi dopo 2 check-up hanno dichiarato un notevole miglioramento.

3 dei casi trattati si sono dichiarati notevolmente migliorati e comunque in via di guarigione per cui hanno deciso di non tornare al successivo check-up.

 

Considerazioni finali:

In questo studio è stato preso in considerazione Il doppio trattamento integrato di Moraterapia e Metaterapia-NLS giacché il sistema NLS sul sistema respiratorio presenta un’accuratezza piuttosto bassa, come anche espresso dalla ditta costruttrice.

L’aerosol-terapia è stata consigliata prevalentemente nei casi in cui era presente catarro.

 

L’approccio di Naturopatia Informazionale Integrata per il trattamento delle affezioni respiratorie

Lo schema utilizzato nei casi qui presi in esame non vuole indicare un consiglio terapeutico alternativo alla medicina ufficiale ma riassume molto sinteticamente una tipologia di Approccio Naturale per tutte le patologie di nostro interesse.

L’utilizzo combinato dei vari metodi in relazione alle problematiche specifiche del singolo paziente, permette di individualizzare la risposta terapeutica e personalizzarla, un po’ come un vestito fatto su misura, ed in più in modo assolutamente naturale, il tutto frutto dell’esperienza sviluppata da Naturopatia Informazionale Integrata nel corso degli anni. L’utilizzo di varie tecniche bioenergetiche miste ad un approccio di medicina naturale permette:

  • Nessuna intossicazione ulteriore della matrice dell’organismo soprattutto in caso di terapie farmacologiche pregresse e prolungate senza risultati apprezzabili (Primum non nocere, come diceva Hippocrate).

  • Una profonda eliminazione tossinica, grazie al Drenaggio Omotossicologico, questo inoltre diminuirà le probabilità di recidiva di infezione (Un organismo libero da scorie ha meno suscettibilità di riammalarsi ed in generale si ammala di meno).

  • Una Efficace azione del nostro “Programma Naturalein tempi ragionevoli, anche, a volte, in situazioni che la medicina ufficiale ha trattato sommariamente e che non ha risolto.

 

 

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...